.: Home Page : Articolo : Stampa
Costanti Universali sulla Tangenziale Ovest
Di Silgmaris Silgmaris (del 26/09/2007, in Casa Locate, letto 13112 volte)
Dopo anni di studi e ricerche posso finalmente rilasciare le mie Costanti Universali sulla Tangenziale Ovest di Milano
Probabilmente potrebbero valere anche per le altre tangenziali di Milano ma le mie osservazioni in proposito si sono limitate agli esperimenti effettuati in diversi orari di diversi giorni dell'anno solo sulla Tangenziale Ovest, sia in direzione Sud che in direzione Nord. L'esperienza che mi sono fatto si sviluppa sui 30 Km di percorso mattutino e pomeridiano per recarmi al lavoro e tornare a casa; la mia elasticità di orari ha permesso di sviluppare le teorie su fasce mattutine e pomeridiane piuttosto ampie, la stessa Tangenziale è poi percorsa spesso anche nei Week-end per recarmi da amici e in località montane al nord.
Ed ecco quindi l'enunciazione delle mie Costanti:
Costante degli operai bergamaschi e bresciani: furgoncino bianco a 130 Km/h sulla terza corsia, dormono tutti tranne l'autista (forse).

Costante della BMW o Mercedes metallizzata argento: è dietro di te, in terza corsia e ti fa gli abbaglianti.

Costante della Punto vecchio modello color pastello: è in seconda corsia, a qualsiasi velocità.

Costante del tedesco: è in terza corsia, a qualsiasi velocità.

Costante del SUV: è in terza corsia, a qualsiasi velocità, ma l'autista fuma e non si sposterà MAI.

Costante della fighetta: è al cellulare, sempre, comunque ed a prescindere.

Costante di chi entra a Rozzano: senza pensare ad altro, si catapulta in terza corsia.

Costante della piccola vettura aziendale: corre come una folle nonostante i limiti del modello.

Costante della fuoriserie: sempre in seconda corsia e va piano come una lumaca. (???)

Costante dello svincolo con Lorenteggio: c'è fila.

Costante della mamma con bimbo: guarda dietro cosa fa il figlio e guida con una mano.

Costante del bulgaro: la macchina è evidentemente ammaccata. (1)

Costante dell'olandese: dietro ha una roulotte o un carrello.

Costante della donna anziana: è sempre e solo in corsia centrale e se la superi a destra sei un pirata.

Costante del veicolo fermo: ci sono almeno due chilometri di fila per una ruota forata.

Costante del veicolo lampeggiante: ci sono almeno due chilometri di fila per curiosi.

Costante dell'autovelox: è puntualmente spento, ma tutti inchiodano rischiando l'incidente.

Costante del poliziotto: ferma solo fuoriserie e belle figliole.

Costante del motociclista italiano: ti deve superare o sei un rompipalle.

Costante del motociclista tedesco: in pelle nera anche con 38 gradi.

Costante del camionista: anche il più lento non andrà mai a 70 Km/h.

Costante dell'automobilista: anche il più lento non andrà mai a 90 Km/h. (2)



Nota 1: ho trovato una sola eccezione a questa regola, probabilmente l'auto era targata Bulgaria ma l'autista non era Bulgaro.
Nota 2: esistono delle eccezioni ma in genere è gente che non sta bene, che sta facendo altro oltre a guidare o semplicemente... dorme.